ISCOM - Istituto Superiore delle Comunicazioni e delle Tecnologie dell'Informazione

Presentazione

Struttura

Il DM 17 luglio 2014 recante "Individuazione degli uffici di livello dirigenziale non generale del Ministero dello Sviluppo Economico che assumono la denominazione di Divisione", all'Allegato 2, stabilisce che l’Istituto Superiore delle Comunicazioni e delle Tecnologie dell’Informazione si articola nelle seguenti quattro Divisioni di livello dirigenziale non generale:

  1. Divisione I – Affari generali e supporto ai laboratori, numerazione, metrologia
  2. Divisione II – Tecnologie dell'informazione e sviluppo delle reti
  3. Divisione III – Sicurezza delle informazioni, internet e qualità dei servizi ICT
  4. Divisione IV – Comunicazioni elettroniche, sistemi e servizi, formazione

Divisione I – Affari generali e supporto ai laboratori, numerazione, metrologia

Dirigente:

Funzioni:

  • Relazioni istituzionali ed esterne, rapporti con l'Ufficio  centrale di bilancio, con la Corte dei conti, il Consiglio di Stato e l'Avvocatura  dello Stato.
  • Individuazione degli indicatori di efficacia, efficienza ed economicità del!'azione amministrativa; attività di supporto per la pianificazione strategica e l'elaborazione degli obiettivi, attività connesse con il controllo di gestione e con il conto annuale, predisposizione degli elementi  per la nota  preliminare del  progetto di  bilancio annuale e pluriennale e per il rendiconto finanziario, predisposizione del budget economico della Direzione generale e rilevazioni periodiche di contabilità economico-gestionale; gestione amministrativa e contabile delle risorse finanziarie assegnate, proposte per la definizione delle politiche di bilancio.
  • Attività di economato e contrattualistica.
  • Coordinamento giuridico-amministrativo della direzione, monitoraggio del contenzioso della direzione, supporto e coordinamento delle divisioni competenti per materia nel!'analisi  e nel monitoraggio  degli atti normativi nazionali e della normativa  europea  e dei relativi  adempimenti attuativi,  nella predisposizione  di proposte normative  e di elementi di risposta agli atti di sindacato ispettivo e ai ricorsi, predisposizione di elementi per le sedute di organismi istituzionali.
  • Istruttoria dei contratti di lavoro e attività di supporto per la valutazione dei dirigenti, il conferimento di incarichi e l'attribuzione di risorse umane, strumentali e finanziarie agli uffici dirigenziali, gestione amministrativa del personale, predisposizione di elementi per la programmazione dei fabbisogni di personale, logistici ed acquisti; individuazione dei bisogni formativi.
  • Ricognizione delle esigenze informatiche della Direzione Generale ai fini della programmazione dei fabbisogni, dell'acquisizione di beni e servizi e della gestione da parte della Direzione Generale per le Risorse, l'Organizzazione ed il Bilancio e supporto alla medesima Direzione Generale per l'implementazione e la conduzione di sistemi informativi dedicati.
  • Comunicazione interna ed esterna, rapporti con la redazione intranet ed internet e con l'URP, attività connesse al Programma Triennale per la trasparenza e l'integrità, adempimenti in tema di prevenzione della corruzione, attività di divulgazione scientifica, pubblicazioni, promozione culturale e tecnologica.
  • Coordinamento delle fonti informative e statistiche della direzione, raccolta e predisposizione di studi e dossier Tematici.
  • Supporto al Direttore per gli adempimenti connessi alla tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro.
  • Trattazione degli affari generali e di attività specifiche direzionali.
  • Gestione amministrativa e contabile delle prestazioni rese dagli uffici per conto terzi nelle materie di competenza.
  • Gestione e individuazione delle risorse di numerazione per i servizi di comunicazione elettronica ad uso pubblico.
  • Regolamentazione e standardizzazione delle risorse di numerazione.
  • Studi, ricerche, prove nel settore della metrologia elettrica di tempo e frequenza.
  • Partecipazione, anche in consorzio con Università e Istituti di ricerca nonché per conto di enti ed organismi pubblici e del sistema delle imprese, a progrannni di studio e ricerca nazionali, comunitari ed internazionali nelle materie di competenza; elaborazione, nei settori di competenza, di specifiche, norme, standard e regole tecniche per apparati e sistemi di comunicazioni elettroniche e partecipazione alle relative attività degli organismi nazionali, comunitari ed internazionali.
  • Testione dell'orologio nazionale di riferimento per la sincronizzazione delle reti; espletamento di prove meccaniche, ambientali e climatiche.
  • Taratura di strumentazione di misura.
  • Prestazioni, consulenze e collaborazioni  tecniche per conto di soggetti pubblici, privati e del sistema delle imprese, con oneri a carico dei committenti.
  • Supporto, per la parte di competenza, alle attività del Computer Emergency Response Team (CERT) nazionale.

Inizio pagina

Divisione II – Tecnologie dell’informazione e sviluppo delle reti

Dirigente: Dr.ssa Anna Stefania Michelangeli

Funzioni:

  • Studi, ricerche e sperimentazioni in materia di innovazione e sviluppo tecnologico nel settore delle comunicazioni, di reti di nuova generazione (NGN) a larga e larghissima banda.
  • Studi, ricerche, sperimentazioni, applicazioni, consulenze,certificazioni in materia di:
    • Sistemi di multiplazione e instradamento;
    • Sistemi di linea, terminali ed apparati di accesso;
    • Sistemi di trasmissione, terminali e apparati della rete ottica di trasporto;
    • Cavi metallici, ottici (terrestri e sottomarini) e cablaggio strutturato;
    • Interfacce di accesso alle reti di comunicazione;
    • Traffico, reti, interconnessione, e tariffazione;
    • Centrali di commutazione;
    • Sistemi e protocolli di segnalazione;
    • Reti ottiche a commutazione automatica e di nuova generazione;
    • Sistemi di energia per TLC.
  • Studi e applicazioni sull’implementazione di nuove tecnologie di comunicazione (VoIP).
  • Studi e applicazioni in materia di fonti di energia rinnovabili per sistemi e apparati di telecomunicazione, anche riguardo all'efficienza energetica dei sistemi ICT.
  • Partecipazione, anche in consorzio con Università e Istituti di ricerca nonché per conto di enti ed organismi pubblici e del sistema delle imprese, a programmi di studio e ricerca nazionali, comunitari ed internazionali nelle materie di competenza.
  • Elaborazione, nei settori di competenza, di specifiche, norme, standard e regole tecniche per apparati e sistemi di comunicazioni elettroniche e partecipazione alle relative attività degli organismi nazionali, comunitari ed internazionali.
  • Prestazioni, consulenze e collaborazioni tecniche per conto di soggetti pubblici, privati e del sistema delle imprese, con oneri a carico dei committenti.
  • Docenza presso la Scuola Superiore di Specializzazione in Tlc per le materie “Telefonia e telegrafia”, Energetica e problemi di termodinamica negli impianti TLC,
  • Supporto, per la parte di competenza, alle attività del Computer Emergency Response Team (CERT) nazionale.

Inizio pagina

Divisione III – Sicurezza delle informazioni, internet e qualità dei servizi ICT

Dirigente: Dott. Antonello Cocco

Funzioni:

  • Studi, ricerche e sperimentazioni in materia di sicurezza delle informazioni, della qualità del servizio e della tutela delle comunicazioni;
  • Attività relative all'organismo di certificazione (OCSI) per la sicurezza informatica dei prodotti e sistemi informatici commerciali di cui al decreto del Presidente del Consiglio 30 ottobre 2003, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 98 del 27 aprile 2004;
  • Tutela della sicurezza dell'informazione nelle comunicazioni; sicurezza informatica di sistemi e prodotti che trattano dati classificati (CEVA);
  • Vigilanza sull'assegnazione dei nomi a dominio e sull'indirizzamento ai sensi del decreto legislativo 1° agosto 2003, n. 259;
  • Attuazione e coordinamento di tavoli tecnici nazionali nell'ambito dell'Internet Governance (IG);
  • Attività connesse alla rappresentanza nel GAC (Governmental Advisory Committee) di ICANN;
  • Attività nazionale e  internazionale relativa a  Internet Govemance e Sicurezza informatica;
  • Supporto organizzativo e tecnico-specialistico al Computer Emergency Response Team (CERT) nazionale, nelle attività di relativa pertinenza;
  • Valutazione della qualità dei servizi di comunicazione elettronica e del servizio universale anche in collaborazione con altre pubbliche anJministrazioni;
  • Identificazione degli standard di qualità; misure di qualità;
  • Studi, ricerche, sperimentazioni, applicazioni, consulenze, certificazioni in materia di servizi innovativi, della qualità dei servizi multimediali, dei servizi interattivi, della qualità del contenuto, dell'usabilità e dell'accessibilità dei servizi di comunicazione elettronica, del lavoro e del telelavoro con l'uso  di tecnologie assistive;
  • Partecipazione, anche in consorzio con Università e Istituti di ricerca nonché per conto di enti ed organismi pubblici e del sistema delle imprese, a programmi di studio e ricerca nazionali, comunitari ed internazionali nelle materie di competenza; elaborazione, nei settori di competenza, di specifiche, norme, standard e regole tecniche per  apparati e sistemi di comunicazioni elettroniche e tecnologie dell'informazione (NSO) e partecipazione alle relative attività degli organismi nazionali, comunitari ed internazionali;
  • Attività di studio e di analisi funzionale alle competenze attribuite all'Agenzia per l'Italia Digitale dall'articolo 20 comma 3lettera b) del decreto-legge 2 giugno 2012 n. 83 convertito nella legge 7.8.2012 n. 134;
  • Supporto tecnico alle azioni in ambito nazionale ed internazionale connesse al raggiungimento degli obiettivi dell'Agenda digitale;
  • Studi ricerche e applicazioni in merito alle strategie di contrasto alle principali minacce informatiche, in particolare di tipo Botnet;
  • Individuazione delle misure tecnico organizzative di sicurezza e di integrità delle reti, verifica del rispetto delle stesse e notifica degli incidenti informatici agli organi europei competenti, ai sensi degli articoli 16bis e 16ter del decreto legislativo  l agosto 2003 n. 259, in accordo con i soggetti istituzionali competenti;
  • Rapporti con l'Agenzia  Europea per la Sicurezza delle Reti e delle Informazioni (ENISA) ed attività connesse alla rappresentanza nel relativo management Board; attività connesse alla rappresentanza del  Ministero nel Nucleo  per la Sicurezza Cibernetica di cui al decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 24 gennaio 2013 n. 67251 pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana del 19 marzo 2013 n. 66;
  • Attività tecnico scientifiche relative a sistemi informatici e telematici; collaborazione,  per gli aspetti di competenza, con la Direzione  Generale per le Attività Territoriali per l'individuazione e definizione delle  procedure e delle modalità tecniche dei controlli di qualità e di rispondenza alle norme tecniche sui beni e sui servizi a tutela del consumatore;
  • Prestazioni, consulenze e collaborazioni tecniche per conto di soggetti  pubblici, privati e del sistema delle imprese, con oneri a carico dei committenti.

Inizio pagina

Divisione IV – Comunicazioni elettroniche, sistemi e servizi, formazione

Dirigente: Ing. Giuseppe Pierri

Funzioni:

  • Organismo notificato per la direttiva 1999/5/CE recepita con il decreto legislativo 9 maggio 2001, n. 269;
  • Studi in materia di interferenze elettriche e radioelettriche, compatibilità elettromagnetica, inquinamento elettromagnetico, sicurezza elettrica degli apparati di comunicazione elettronica;
  • Studi, ricerche, applicazioni nei settori della radiodiffusione sonora e televisiva e della multimedialità: digitale terrestre, IPTV, TV mobile e tecnologie innovative; supporto tecnico, per la parte di competenza, alle azioni in ambito nazionale ed internazionale connesse al raggiungimento degli obiettivi dell'Agenda digitale;
  • Prove di laboratorio  per la sorveglianza ed il controllo del mercato di apparati e terminali di comunicazioni elettroniche nonché negli altri settori di competenza del Ministero;
  • Collaborazione, per gli aspetti di competenza, con la Direzione Generale per le Attività Territoriali per l'individuazione e definizione delle procedure e delle modalità tecniche dei controlli di rispondenza alle norme tecniche sui beni e sui servizi a tutela del consumatore;
  • Certificazioni, collaudi  e  rapporti  di  prova  relativi  alla  compatibilità elettromagnetica, alla corretta utilizzazione dello spettro radioelettrico ed alla sicurezza elettrica;
  • Studi, ricerche, sperimentazioni, applicazioni, consulenze, certificazioni in materia di:
    • Sistemi ed apparati di radiocomunicazione di tipo cellulare, sistemi satellitari, accesso radio a larga banda.
    • Sistemi ed apparati radio per il servizio fisso punto–punto e punto–multipunto (terrestri e satellitari).
    • Apparati e componenti a microonde, antenne e propagazione.
    • Sistemi ed apparati di radiocomunicazione mobili terrestri, marittimi, aeronautici e apparati di debole potenza.
    • Sistemi ed apparati di radiodiffusione sonora e televisiva (analogica e digitale, terrestre, via satellite e via cavo).
  • Partecipazione, anche in consorzio con Università e Istituti di ricerca nonché per conto di enti ed organismi pubblici e del sistema delle imprese, a programmi di studio e ricerca nazionali, comunitari ed internazionali nelle materie di competenza; elaborazione, nei settori di competenza, di specifiche, norme, standard  e regole tecniche per apparati e sistemi di comunicazioni elettroniche e partecipazione alle relative attività degli organismi nazionali, comunitari ed internazionali;
  • Gestione della sala nautica;
  • Supporto organizzativo e tecnico specialistico, in raccordo con le altre Divisioni, alle  attività  della  Scuola  superiore  di  specializzazione  in  TLC.  Attività  di formazione tecnico-scientifica in materia di sistemi, reti e servizi di comunicazione elettronica del personale del Ministero e della pubblica anuninistrazione e certificazioni di competenze informatiche;
  • Collaborazione con l'Agenzia per l'Italia Digitale ad iniziative di alfabetizzazione informatica rivolte ai cittadini;
    collaborazione  con  la  Direzione  generale  per  le risorse,  l'organizzazione   e  il bilancio e con la Direzione generale per le attività territoriale, per la rilevazione dei fabbisogni formativi del personale applicato presso le sedi territoriali e la proposta dei relativi interventi di formazione e aggiornamento;
  • Prestazioni, consulenze, collaborazioni tecniche e formazione per conto di soggetti pubblici, privati e del sistema delle imprese, con oneri a carico dei committenti supporto,  per  la  parte  di  competenza,  alle  attività  del  Computer  Emergency Response Team (CERT) nazionale.

Inizio pagina


Dipende direttamente dal direttore dell’Istituto superiore delle comunicazioni e delle tecnologie dell’informazione la Scuola Superiore di Specializzazione in Telecomunicazioni operante ai sensi del regio decreto 19 agosto 1923, n. 2483, e successive modificazioni.