ISCOM - Istituto Superiore delle Comunicazioni e delle Tecnologie dell'Informazione

La Comunicazione - Note, Recensioni e Notizie: istruzioni per gli Autori

La Comunicazione - Note, Recensioni e Notizie

Al fine di ottimizzare il lavoro di impaginazione della rivista La Comunicazione - Note, Recensioni e Notizie, si invitano i Signori Autori ad attenersi, nella stesura degli elaborati, alle istruzioni seguenti.

Indicazioni generali da seguire

I contributi non debbono superare le 50 pagine fomato A4, compresi disegni, figure e tabelle.
L’accettazione dei contributi avviene a giudizio insindacabile del Comitato di Redazione. Agli autori possono essere richieste modifiche sostanziali o formali. In ogni caso il Comitato stesso si riserva di apportare quelle varianti, ritenute necessarie per rendere omogenei i lavori. Di tali interventi verrà data comunicazione agli autori.
Non possono essere pubblicati più di due contributi per lo stesso autore nello stesso numero della Rivista. L’autore firma la relativa assunzione di responsabilità, dichiarando, sull’apposita scheda, di pubblicare esclusivamente per la rivista “La Comunicazione”.
Non è previsto alcun compenso per i contributi pubblicati.
Le bozze di stampa, inviate agli autori per le correzioni, vanno restituite alla Redazione, firmate pagina per pagina entro 15 giorni dal loro ricevimento. Sull’ultima bozza verrà apposto il “visto si stampi”.
Ciascun contributo deve essere corredato da un breve sommario (abstract) dell’argomento trattato. Il titolo e il sommario devono essere forniti sia in italiano, sia in inglese.

Principali caratteristiche tecniche richieste per gli elaborati

Il testo da stampare deve esser presentato in formato elettronico usando un programma di elaborazione testi. I formati accettati sono:

  • Microsoft Office Word (.doc, .docx);
  • OpenOffice.org Writer (.odt);
  • Rich Text Format (.rtf).

Figure e tabelle, di buona qualità grafica (minimo 300dpi), con relative didascalie e numerazione possono essere inserite nel testo ma comunque dovranno essere fornite separatamente; queste avranno preferibilmente la larghezza di una colonna (8,2 cm) o dell’ intera pagina (17 cm) e dovranno essere referenziate all'interno del testo utilizzando la numerazione associata.

In caso di presenza di acronimi o sigle il loro significato deve essere indicato la prima volta in cui vengono menzionati o, in alternativa, debbono essere inseriti in un glossario.

Formato per le bibliografie

La bibliografia va collocata alla fine del testo e deve contenere i riferimenti alla letteratura tecnica, contraddistinti da numeri arabi progressivi, racchiusi tra parentesi quadre, secondo l’ordine con cui vengono richiamati nel testo.

Vanno indicati, per ogni pubblicazione in elenco, se trattasi di libro: cognome dell’autore, iniziale del nome, titolo dell’opera, casa editrice, luogo e anno di pubblicazione; se trattasi di periodico: cognome dell’autore, iniziale del nome, titolo della pubblicazione, fonte bibliografia, n° volume, pagine ed anno.