ISCOM - Istituto Superiore delle Comunicazioni e delle Tecnologie dell'Informazione

Archivio “In Evidenza”

In Evidenza

Mese europeo della Cibersicurezza 2020

Logo del Mese Europeo della Sicurezza Informatica

Al via oggi il mese europeo della cibersicurezza 2020 "Think Before U Click"
L'ottavo mese europeo della cibersicurezza (ECSM), che ricorre nell'ottobre di quest'anno, promuove la sicurezza online tra i cittadini dell'UE. La campagna annuale di sensibilizzazione sulla cibersicurezza è coordinata dall'Agenzia dell'Unione europea per la cibersicurezza (ENISA) e dalla Commissione europea, con il sostegno degli Stati membri e di oltre 300 partner di tutti i settori industriali.

Atene, 30 settembre 2020
    
Durante l'intero mese di ottobre si svolgeranno in tutta Europa centinaia di attività, quali conferenze, seminari, sessioni di formazione, presentazioni generali, webinar e campagne online per sensibilizzare sulla cibersicurezza e fornire informazioni aggiornate sulla sicurezza digitale attraverso iniziative di informazione e la condivisione di buone pratiche. Ogni anno il mese europeo della cibersicurezza riunisce i cittadini dell'UE sotto lo slogan "La cibersicurezza è una responsabilità condivisa", per unire le forze contro le minacce informatiche.

La campagna ECSM di quest'anno è stata concepita per affrontare le questioni di sicurezza legate alla digitalizzazione della vita quotidiana, che ha subìto un'accelerazione con la pandemia di COVID-19. Incoraggiando le persone a "pensare prima di cliccare", la campagna 2020 "Think Before U Click" evidenzia diversi temi relativi alla cibersicurezza per aiutare gli utenti a individuare e prepararsi ad affrontare le minacce informatiche.

Il primo tema esamina le "truffe informatiche", condividendo informazioni sulle minacce informatiche esistenti e su quelle potenziali. Le attività si concentrano sul phishing, sugli attacchi alle caselle di posta elettronica aziendale e sulle frodi relative agli acquisti online. L'obiettivo di questo tema è incoraggiare gli utenti a essere maggiormente consapevoli delle truffe informatiche quando effettuano operazioni online per lavoro o a titolo personale.

Il secondo tema si concentra sulle "competenze digitali", offrendo attività per informare e formare il pubblico sulla sicurezza dell'informazione. Tratta aspetti relativi alla privacy online, quali la protezione dei dati personali, il cyberbullismo e il cyberstalking. Le sessioni mirano a promuovere l'importanza dell'"igiene informatica" e a definire buone pratiche online.

Margrethe Vestager, Vicepresidente esecutiva per Un'Europa pronta per l'era digitale, ha dichiarato: "La nostra vita quotidiana e le nostre economie dipendono sempre di più dalle soluzioni digitali; per questo dobbiamo renderci conto che la cibersicurezza riguarda tutti noi. È importante promuovere una cultura della sicurezza all'avanguardia nei settori vitali della nostra economia e società."

Margaritis Schinas, Vicepresidente per la Promozione dello stile di vita europeo, ha dichiarato: "Il mese europeo della cibersicurezza mira a far crescere la nostra consapevolezza sul tema, mantenendoci al passo con le minacce informatiche; ci ricorda che è facile migliorare la nostra sicurezza online, adottando alcune buone abitudini digitali. La cibersicurezza è essenziale per il nostro stile di vita europeo."

Thierry Breton, Commissario per il Mercato interno, ha dichiarato: "Lo spazio digitale dell'informazione, proprio come lo spazio terrestre, marittimo o aereo, presenta talvolta lacune di sicurezza che devono essere colmate. Abbiamo l'ambizione di offrire ai cittadini dell'UE lo spazio di informazione più sicuro al mondo - ambizione che realizzeremo, in particolare, facendo educazione sul tema. Sono queste le tematiche al centro del mese europeo della cibersicurezza 2020 cui daremo avvio domani per sensibilizzare sulla sicurezza online e sulle competenze di cibersicurezza necessarie per il futuro."

Juhan Lepassaar, Direttore esecutivo dell'Agenzia dell'UE per la cibersicurezza, ha aggiunto: "Il mese europeo della cibersicurezza di quest'anno esplora come aumentare la resilienza del nostro ecosistema informatico condiviso, attraverso la messa in comune di migliori pratiche e lo sviluppo di competenze informatiche. Essere consapevoli dell'esistenza delle truffe informatiche e pensare prima di cliccare sono alcuni dei consigli di facile applicazione che servono a limitare i rischi. L'ECSM ci offre l'opportunità di dialogare direttamente con i cittadini, le imprese e le organizzazioni dell'UE per sensibilizzarli sulle minacce informatiche e, a partire da queste conoscenze, far progredire insieme la cibersicurezza su tutti i fronti."

Per segnare l'avvio della campagna, gli organizzatori hanno pubblicato oggi un video che fornisce ai cittadini dell'UE strumenti da integrare nelle loro attività informatiche quotidiane.
Il sito web ufficiale della campagna è www.cybersecuritymonth.eu. Tutti gli Stati membri dell'UE che partecipano alla campagna dispongono di una pagina web dedicata con informazioni aggiornate nella lingua locale. Gli utenti possono trovare suggerimenti e consigli in 23 lingue, come pure materiale informativo, quiz online, link agli eventi e altro ancora. Il sito web dell'ECSM ospita anche una cartina interattiva che offre la possibilità di accedere e partecipare alle attività.